Franchising Pizzerie, come aprire una pizzeria

Piatto nazionale e leccornia senza pari: della pizza non ci si stanca mai, piace a tutti ed è adorata dagli stranieri. Ecco perché, decidere di aprire una pizzeria è sempre un ottimo investimento. Che sia da asporto o meno, i clienti non mancano mai e se si pone attenzione alla qualità del prodotto e del servizio, il successo è assicurato.

Cosa serve per aprire una pizzeria

La scelta del locale e l’individuazione delle risorse umane ed economiche necessarie, dipende da una pianificazione iniziale ben precisa: se si sceglie di avviare una attività d’asporto, potrà essere sufficiente un locale di dimensioni molto ridotte, nel quale dovranno trovare comunque collocazione le attrezzature necessarie: una impastatrice, un piano di lavoro, un frigorifero e, ovviamente, un forno a legna o elettrico.
Ad esse devono essere aggiunti: un bagno dotato di servizi igienici a norma, nonché un locale separato per la conservazione degli alimenti.

Le abilità necessarie possono essere acquisite attraverso corsi professionalizzanti. La durata e il costo non sono eccessivi, ma è meglio optare per quelli a taglio prevalentemente pratico o che garantiscano un periodo di inserimento in un’attività già avviata.
L’alternativa è quella di assumere un pizzaiolo con esperienza, ma attenzione: in questo caso i costi lievitano.

L’ iter per aprire una pizzeria

L’iter burocratico che si deve affrontare non è certo dei più semplici e può essere d’aiuto l’assistenza di un consulente o di un professionista. Nello specifico è necessario:

  • aprire P.Iva
  • presentare presso il Comune la SCIA, ovvero una autocertificazione che comunica l’inizio dell’attività nella quale si attesta il possesso dei requisiti necessari alla gestione di una attività di ristorazione, primo fra tutti il possesso delle competenze relative alla manipolazione dei cibi, ottenibili con un corso SAB o maturati da pregressa esperienza
  • accedere al programma di autocontrollo HACCP, che sostituisce il vecchio libretto sanitario: titolare e dipendenti, oltre a seguire un’apposita formazione, dovranno suddividersi in modo chiaro ed efficiente i compiti e le responsabilità relativi all’acquisto, gestione, trasformazione e conservazione degli alimenti
  • se è prevista la vendita di superalcolici, servirà l’apertura della relativa pratica all’Agenzia delle Entrate
  • per titolare e dipendenti si dovrà inoltre provvedere a regolare la posizione INPS e INAIL.

Va da se che tutta la procedura presuppone l’allestimento di un locale dotato dei requisiti di legge (sotto il profilo igienico – sanitario e urbanistico). A tale proposito è bene ricordare che esiste una competenza delle regioni e che è sempre buona norma verificare l’esistenza di particolari vincoli o limiti locali.

Quanto costa aprire una pizzeria

Aprire una pizzeria con servizio ai tavoli richiede un investimento iniziale di almeno 80.000 €, considerando la necessità di usufruire di attrezzature e locali idonei. Si dovranno annoverare, tra le spese non eliminabili, quelle relative alla formazione, la licenza e alla garanzia dell’igiene dei locali.

Per aprire una pizzeria da asporto, al taglio o al trancio, quindi senza servizio ai tavoli ma solo take away, i costi si riducono molto e partono da un minimo di 25/30.000 euro.


Franchising Pizzerie

Anche per il prodotto più amato dagli italiani, la formula del franchising sta avendo una buona diffusione, soprattutto nelle grandi città, dove le catene ormai note, aprono sempre nuovi punti vendita, giocando sul buon nome ormai acquisito. Aderire ad una delle proposte di affiliazione dei grandi gruppi può significare un notevole risparmio economico (in molti casi l’investimento iniziale può essere rateizzato e agevolato) e la possibilità di usufruire di assistenza qualificata sia nella fase di formazione, che nella gestione del locale.
In media, a fronte di un esborso iniziale limitato, i guadagni registrabili con un’attività in franchising sono più elevati e riescono a garantire una buona costanza nel tempo, complice anche l’adozione di soluzioni di marketing mirate che difficilmente un singolo imprenditore alle prime armi può permettersi.

Per visionare i migliori marchi che offrono affiliazione per l'affiliazione per l'apertura di una pizzeria in franchising visita la categoria Ristorazione cliccando qui.

 

 

franchising