Aprire un negozio: iter e requisiti iter per avviare un negozio e come farlo in franchising

A chi non è mai passato per la testa di aprire un negozio? Quanto sarebbe bello avere una propria attività commerciale e non dipendere da nessuno se non da noi stessi?

Di seguito vi forniremo tutte le informazioni e vi illustreremo l’iter per aprire un negozio in proprio o avviare un’attività commerciale in genere.

La riforma del commercio targata Bersani ha snellito le procedure per avviare un negozio liberalizzando le licenze che al lato pratico non esistono più se non per alcune attività specifiche.
Di fatto, al posto delle licenze si è obbligati a effettuare una segnalazione al comune di residenza (SCIA) dove si attesta l’avvio dell’attività commerciale, e con la quale si certifica che si svolgerà la stessa nel rispetto delle normative che regolamentano il settore.

come aprire un negozio

I requisiti per aprire un negozio sono molto semplici:

  • non essere stati dichiarati falliti;
  • non aver subito condanne penali;
  • non essere chiamati in causa in procedure concorsuali;
  • aver la maggiore età.

Oltre alla segnalazione di avvio attività vi sono alcuni obblighi civili, fiscali e previdenziali a cui è necessario adempiere in fase di apertura e sono:

  • Apertura posizione IVA, o come ditta individuale o in forma societaria;
  • Iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di Commercio;
  • Eventuale iscrizione all’INPS;

Per tutte le pratiche di cui sopra è ragionevole affidarsi ad un commercialista che vi seguirà poi anche nella successiva tenuta contabile della vostra impresa.
Gli adempimenti di cui sopra sono necessari per aprire un qualsiasi negozio di generi non alimentari. Qualora di intendesse avviare un negozio per la vendita di generi alimentari, oltre a quanto già riportato, occorrerà frequentare il corso per l'idoneità al commercio alimentare (SAB o equipollente). In genere il corso è facoltativo se si ha lavorato per almeno due anni negli ultimi cinque presso un'attività di vendita o produzione alimentare o nella ristorazione.

Aprire un negozio in franchising

Per chi desiderasse aprire un negozio affidandosi ad una rete in franchising che opera già nel settore può consultare le varie offerte presenti in questo sito.
Anche se si decide di affiliarsi ad un franchising, i requisiti e gli adempimenti burocratici di cui sopra permangono.

Aprire un negozio in franchising diminuisce i tempi di allestimento del locale, vi lancia sul mercato rendendovi maggiormente concorrenziali. Una solida ed affermata rete distributiva vi permetterà di usufruire di vantaggi in termini logistici e di acquisto delle merci, nonché di una maggiore visibilità rispetto ai competitors.

Un negozio in franchising è a tutti gli effetti un’attività in proprio con tutti i pro e i contro ad essa connessi; aprire un negozio in franchising non significa gestire un negozio avviato da un franchising, ma è un’attività imprenditoriale vera e propria che richiede una certa capacità d’investimento.

Per visionare i migliori marchi di negozi in franchising clicca qui